Le Procedure Operative sono rivolte ai soggetti del Centro di Politiche e Bioeconomia (Centro-PB) del CREA coinvolti nella conduzione della rete contabile RICA, operanti presso l’Ufficio centrale RICA e presso gli Uffici contabili regionali RICA. Tali procedure intendono raccogliere, descrivere e coordinare le principali attività definite per la gestione della rete contabile RICA; alcune di queste procedure possono essere applicate anche alla conduzione della Indagine REA e dell’indagine dei campioni satelliti; in tal caso, vi è una esplicita indicazione.

L’adozione di procedimenti uniformi, noti a tutti i soggetti coinvolti nella conduzione della rete contabile e dagli stessi condivisi, è la condizione essenziale per raggiungere l’obiettivo di una più corretta e al tempo stesso più tempestiva, e perciò utile, raccolta di dati tecnico-economici aziendali. La funzione affidata a tali Procedure Operative coincide quindi con la necessità di giungere ad una sintesi tra i difformi modelli organizzativi spesso presenti nei vari contesti regionali, conseguenti ai diversi modelli organizzativi esistenti. Naturalmente, l’adozione di procedimenti migliorativi rispetto a quanto indicato e conformi alle procedure amministrative emanate dal CREA-PB e dall’amministrazione centrale del CREA, sarà presa in esame gli esercizi contabili successivi.

Le attività descritte nelle singole procedure operative riguardano tutte le fasi previste nel ciclo di raccolta e produzione delle informazioni tecnico contabili previste dall’Indagine, considerando l’intero processo di produzione del dato contabile RICA: dalle prime fasi relative alla progettazione del campione oggetto di indagine, a quelle intermedie inerenti le rilevazioni, compresi gli aspetti amministrativi, fino a giungere a quelle finali di trattamento e diffusione delle informazioni.

La loro definizione è frutto dell’esperienza maturata con l’adozione nel 2008 dell’attuale metodologia di rilevazione (che trova applicazione nel software GAIA) e delle attività conoscitive condotte nel 2015 dal Gruppo di lavoro ministeriale MIPAAF per la verifica dell’attività di rilevazione dell’Indagine RICA. In esse, per la parte relativa alla definizione degli incarichi di rilevazione, sono recepite le indicazioni contenute nel Decreto direttoriale n. 10 del 30 maggio 2016 del CREA-PB [1].

Il contesto temporale per la raccolta delle informazioni aziendali, siano esse contabili che extra-contabili, coincide con l’anno contabile, a sua volta corrispondente all’anno solare. Il 1° gennaio ed il 31 dicembre diventano pertanto le date di apertura e di chiusura dell’esercizio contabile. Ai soli fini amministrativi (programmazione e rendicontazione delle attività), la gestione economica e finanziaria del Progetto RICA all’interno del CREA e nei rapporti con il Ministero vigilante ha un calendario annuale che prende avvio il 1° aprile di ogni anno, con scadenza fissata al 31 marzo dell’anno x+1.

Ogni singola procedura viene descritta con l’indicazione dei soggetti coinvolti e la segnalazione delle relative responsabilità e delle prassi da seguire nel loro espletamento.

[1] Disciplinare operativo delle rilevazioni RICA, REA e Campione satellite – Linee guida relative all’acquisizione del servizio di rilevazione ai fini delle indagini, contabili ed economiche da parte degli operatori economici inseriti nell’Elenco dei rilevatori costituito con Determinazione n. 31 del 14/07/2015, successivamente ratificata con Decreto del Direttore del Centro n. 7 del 13/04/2016.