I tecnici (liberi professionisti e collaboratori) o gli enti (OOPPAA, Associazioni, Società specializzate, studi professionali) incaricati della rilevazione dei dati aziendali nell’ambito delle indagini RICA, REA e Campioni satellite vengono individuati tra gli iscritti all’Elenco degli operatori economici costituito presso il CREA con Det. CREA-CRAI n. 31 del 14/07/2015 “Procedure per richiedere iscrizione all’elenco di operatori economici per il servizio di rilevazione dati ai fini di indagini statistiche, contabili ed economiche“.

L’Elenco dei fornitori del servizio di rilevazioni dati per indagini statistiche è formato allo scopo di acquisire all’occorrenza il servizio di rilevazione statistica a supporto delle analisi statistiche e delle attività di ricerca del proprio personale per importi non eccedenti la soglia di cui all’art. 125, comma 9, del D. L.vo n. 163/2006 e s.m.i. (euro 209.000,00 IVA esclusa).

Al fine di assicurare una maggiore trasparenza sulle modalità di accesso alle attività di rilevazione in ambito RICA e REA è data informativa sulla home page del CREA, del sito RICA e del sito GAIA delle modalità di iscrizione al suddetto Elenco e della relativa documentazione (domanda di iscrizione, corredata della scheda di generalità anagrafiche, del Curriculum Vitae e copia del documento di riconoscimento).

I requisiti per l’iscrizione all’Elenco coincidono con la verifica, da parte di una apposita Commissione di valutazione CREA, del possesso di adeguati titoli di studio ed esperienze professionali (verifica del livello di professionalità e di competenza):

  • Requisiti di ordine morale, ai sensi dell’art. 38 del D.L.vo n.163/2006.
  • Requisiti di idoneità professionale, ai sensi dell’art. 39 del D. L.vo n. 163/2006, se posseduti.
  • Capacità tecnica e professionale, ai sensi dell’art. 42 del D. L.vo n. 163/2006, come di seguito riportato:
    • Laurea in Scienze Agrarie, Laurea in Scienze Forestali e Ambientali, Laurea in Scienze Economiche, Laurea in Statistica o titoli equipollenti; oppure Diploma di Perito Agrario, Agrotecnico, Geometra o Ragioniere, o titoli equipollenti.
    • Esperienza in rilevazioni statistiche e/o economiche, ed in particolare, nel caso di indagini RICA o REA, esperienza in materia di contabilità agraria e/o documentata conoscenza della metodologia RICA e del relativo software dedicato per la raccolta dati.

Nel caso di mancanza di esperienza in materia di contabilità agraria e conoscenza della metodologia RICA, al fine di assicurare la massima partecipazione degli operatori interessati, gli uffici regionali RICA organizzano corsi di formazione frontali sulla base del calendario pubblicato nel sito di GAIA. I suddetti corsi consentono ai potenziali nuovi iscritti di conseguire un attestato di partecipazione (a firma del referente nazionale e del referente regionale dell’indagine) che, insieme al superamento di un questionario valutativo, costituiscono la dimostrazione della conoscenza della metodologia RICA e/o REA e consentono l’iscrizione o la permanenza nell’Elenco.

L’accesso alla formazione/aggiornamento è assicurato sia alle persone fisiche che al personale delle persone giuridiche, Enti, associazioni iscritte nell’albo dei rilevatori e la relativa partecipazione è condizione per il mantenimento dell’iscrizione nell’Elenco. Le modalità di iscrizione ai corsi da parte dei soggetti interessati viene definita nel relativo programma pubblicato sul sito GAIA.

L’Elenco dei fornitori per rilevazioni statistiche è aggiornato annualmente. L’operatore è tenuto, pena la cancellazione dall’Elenco, a confermare la sua abilitazione alle rilevazioni statistiche e RICA-REA tramite l’invio di una domanda di conferma corredata con le informazioni anagrafiche ed il CV aggiornati; la commissione valuta il rinnovo dell’abilitazione anche sulla base dell’attività svolta e della partecipazione ad attività di aggiornamento professionale svolte dal CREA-PB.

Indipendentemente dal modello organizzativo con cui le indagini RICA e REA vengono realizzate nelle varie regioni, vale a dire sia nel caso in cui è il CREA-PB che si incarica della rilevazione di parte o di tutto il campione RICA e REA, sia nel caso opposto in cui la rilevazione venga affidata ad altra Amministrazione pubblica (convenzioni), al referente regionale RICA è affidato il compito di assegnare le aziende selezionate ai soggetti responsabili della raccolta dei dati presso le aziende agricole (persone fisiche, Enti, OO.PP.AA. o altre persone giuridiche). Tale condizione è espressamente contenuta nelle convenzioni stipulate con le amministrazioni regionali.

Il referente regionale RICA individua i tecnici a cui assegnare le aziende sulla base della loro presenza nell’Elenco degli operatori economici, della disponibilità di tecnici utilizzati in indagini precedenti, della localizzazione delle aziende sul territorio, ecc. Più nello specifico, i criteri posti alla base dell’individuazione dei rilevatori e dell’assegnazione delle aziende devono possibilmente rispondere a:

  • affidabilità del tecnico nello svolgimento dell’incarico, misurata in riferimento al rispetto dei tempi, alla qualità del dato raccolto, alla capacità di garantire una buona copertura del disegno teorico;
  • esperienza pregressa del tecnico;
  • facilità di accesso o di coinvolgimento dell’azienda da rilevare, spesso conseguente all’esistenza di precedenti rapporti di collaborazione amministrativa, tecnica, ecc. con l’azienda oggetto di rilevazione;
  • valutazione sulla distanza tra la sede operativa dell’azienda e l’abituale sede di lavoro del rilevatore (quanto più è distante, tanto più aumenta la probabilità che la raccolta dei dati non venga realizzata come richiesto);
  • metodologia di rilevazione: affidamento di rilevazioni con metodologia RICA e/o REA, evitando, per quanto possibile, la sovrapposizione temporale di due diversi incarichi ad uno stesso soggetto.

I criteri adottati nella individuazione degli operatori economici, nel rispetto delle procedure amministrative emanate dal CREA-PB e dall’amministrazione centrale del CREA, vengono esplicitati dal referente regionale RICA nella Nota tecnica con cui si propongono i contratti di rilevazione.

A questi aspetti, come pure all’eventuale esistenza di rapporti precedenti con la postazione regionale, va prestata la massima attenzione. È infatti essenziale che il CREA –PB, attraverso il referente regionale RICA, abbia un contatto diretto con i singoli rilevatori impegnati nella raccolta dei dati, anche se questi non hanno formalmente rapporti con il CREA-PB (es. tecnici di OOPPAA); ciò è indispensabile per identificare univocamente i rilevatori e gli archivi da loro implementati e garantire, dunque, la gestione adeguata degli archivi contabili.

L’individuazione degli operatori e la successiva assegnazione delle aziende selezionate, sia RICA che REA, prendono avvio dall’attivazione dell’esercizio contabile e dalla trasmissione dell’elenco di aziende da rilevare.

Ruolo coinvolti Attività
Commissione CREA
valutazione
  • Verifica il possesso dei requisiti per l’iscrizione all’Elenco (titoli di studio ed esperienze professionali).
  • Gestisce l’Elenco degli operatori economici (nuove iscrizioni, aggiornamento, comunicazioni agli iscritti, ecc.).
Ufficio
regionale RICA
  • Individua gli operatori economici a cui assegnare le aziende, sulla base:
    • della loro presenza nell’Elenco degli operatori;
    • della tipologia di indagine;
    • della localizzazione delle aziende sul territorio;
    • della disponibilità di tecnici utilizzati in indagini precedenti, ecc.
  • Organizza periodicamente corsi di formazione e aggiornamento alla metodologia RICA e REA
Operatori economici
  • Trasmettono la domanda di iscrizione all’Elenco degli operatori economici.
  • Aggiornano la propria domanda annualmente.
  • Partecipano ai corsi di formazione/aggiornamento organizzati dagli uffici regionali RICA.