La raccolta delle informazioni tecniche e contabili richieste dall’indagine RICA, REA e Campioni satellite può avvenire anche presso strutture ed organizzazioni che offrono servizi di assistenza amministrativa (consulenza contrattualistica, contabilità fiscale ai fini IVA, presentazione di domande di aiuti pubblici, gestione di Registri, ecc.) o di consulenza agricola a cui le aziende agricole campionate si rivolgono e, come tali, detengono informazioni sul funzionamento tecnico ed economico delle stesse. Pertanto, qualora il tipo e la natura delle informazioni da raccogliere e l’organizzazione dell’azienda agricola lo consenta, non è obbligatorio per il tecnico rilevatore recarsi fisicamente nell’azienda per la raccolta dei dati necessari alla compilazione degli archivi aziendali richiesti dalla metodologia RICA.

La visita in azienda è comunque consigliata soprattutto nel caso di rilevatori persone fisiche o comunque quando i rilevatori non hanno altri tipi di rapporti con le aziende (ad esempio consulenti) e il contatto con l’azienda avviene solo per la rilevazione dell’indagine statistica. In questo caso la visita permette un migliore rapporto con l’azienda, che oltre ad aver aderito all’indagine, con la firma della lettera, si rende disponibile ad interagire con il rilevatore per il recupero di informazioni oltre che ti tipo contabile e tecnico-economiche ma anche e soprattutto patrimoniali. Per la rilevazione degli inventari, infatti, nel caso di aziende in impianto, la vista aziendale sarebbe opportuna e pertanto viene consigliata.

Ai fini RICA i dati possono essere raccolti per tipologia e per periodi (mensilmente, oppure ogni tre o quattro mesi, ossia con più visite annuali in azienda).

Il numero di contatti con l’agricoltore necessario per raccogliere tutti i fatti aziendali (interni ed esterni all’unità produttiva) e i movimenti contabili varia a seconda della tipologia dell’azienda, della disponibilità dell’agricoltore, del livello di dettaglio richiesto dall’indagine, della documentazione disponibile presso l’azienda o presso il centro di assistenza tecnica in agricoltura.

Durante la rilevazione i dati possono essere registrati sia sulla modulistica, su GAIA (metodologia RICA) o su REA online (metodologia REA), che consente di effettuare anche dei controlli di input o formali sui dati immessi nei software di rilevazione.

Ruolo coinvolti Attività
Agricoltore
  • Condivide e accetta mediante la firma della Lettera all’agricoltore, l’offerta di collaborare all’indagine RICA-REA.
  • Si rende disponibile a fornire tutte le informazioni necessarie per l’indagine contabile anche mediante l’indicazione di luoghi e persone di sua fiducia che detengono i dati richiesti dalla metodologia di rilevazione.
Rilevatore
  • Contatta l’azienda selezionata (sia casuale che volontaria) ai fini di illustrare l’importanza dell’indagine RICA-REA (nuove aziende) o per confermare la permanenza nel campione (aziende già in rilevazione).
  • Sottopone ai referenti dell’azienda contattati la firma della Lettera all’agricoltore.
  • Organizza, in collaborazione con i referenti dell’azienda selezionata, le modalità, i tempi e i luoghi per la raccolta delle informazioni e dei dei dati aziendali.

.