Dopo aver eseguito i controlli di qualità ed i successivi controlli interaziendali, la chiusura definitiva dell’esercizio contabile è preceduta dalla creazione della Scheda Aziendale Comunitaria (comunemente indicata come Scheda CE) e del Tracciato record contenente le informazioni REA, attraverso uno specifico software denominato EDA (Elaborazione Dati Avanzata).

EDA, oltre a produrre i due output istituzionali (archivio XML della Scheda comunitaria e Tracciato record per il campione casuale), alimenta un database, in ambiente SQL Server, denominato GAIAWEB.

7.8.1 – Creazione Scheda Aziendale Comunitaria

Per la creazione della Scheda_CE gli uffici regionali RICA selezionano tutte le aziende che soddisfano i requisiti di appartenenza al campo di osservazione richiesti dall’Indagine RICA (le cosiddette aziende CEE), provenienti quindi sia dal campione casuale, che da eventuali ulteriori liste volontarie.

Creata la Scheda_CE, in formato XML gli stessi uffici regionali RICA provvedono al caricamento degli archivi aziendali sul portale RICA1 predisposto dalla DG-AGRI. L’ufficio regionale RICA in questa fase può preparare anche dei caricamenti parziali sul portale RICA1 per verificare se esistono errori formali (individuati da specifici pacchetti di controlli del sistema RICA1) non confermabili secondo le procedure dei Servizi tecnici della Commissione.

Le segnalazioni ricevute dal sistema comunitario dovranno essere recepite dagli uffici regionali RICA, che intervengono direttamente nella correzione dei dati tecnici e contabili contenuti negli archivi di GAIA. In tal modo, l’intero sistema di controllo dei dati (di qualità, di continuità e di SK CEE) garantisce quanto più possibile la piena corrispondenza tra gli archivi trasmessi alla RICA comunitaria e gli archivi che vanno ad implementare le basi dati nazionali.

Gli stessi archivi aziendali vengono quindi trasferiti (esportati) definitivamente dall’Ufficio regionale RICA al rilevatore, qualora quest’ultimo è stato proposto per un nuovo contratto (Procedura 3), che può quindi procedere con la rilevazione del nuovo esercizio contabile.

Il caricamento sul portale RICA1 deve concludersi entro il 30 settembre dell’anno n+1 purché la formalizzazione degli incarichi avvenga nei tempi previsti dal Time-Line dell’indagine.

.

7.8.2 – Creazione Tracciato REA

Per la creazione in EDA del tracciato REA (formato csv), viceversa, saranno considerate le sole aziende comprese negli elenchi casuali forniti dall’ISTAT.

Questa funzionalità di EDA viene attivata durante le operazioni di chiusura definitiva della contabilità (vedi Procedura 7.9) e dunque in seguito alla creazione e correzione della Scheda_CE.

Le segnalazioni ricevute dagli uffici dell’ISTAT per il tracciato REA dovranno essere recepite e valutate dagli uffici regionali RICA.

 

Ruolo coinvolti Attività
Rilevatori
  • Ricevono le versioni definitive degli archivi contabili, riportanti le correzioni effettuate dagli Uffici regionali RICA, alla luce dell’intero sistema di controlli RICA (di qualità, di continuità e di Scheda_CE).
Ufficio
regionale
RICA
  • Provvede al caricamento su RICA1 degli archivi contabili in formato XML creati attraverso EDA.
  • Recepisce le segnalazioni prodotte dal sistema comunitario, correggendo gli archivi contabili aziendali (se non sono stati ancora aperti e riconsegnati ai rilevatori).
  • Trasmette ai rilevatori gli archivi contabili definitivi, entro il mese di ottobre dell’anno n+1 purché la formalizzazione degli incarichi avvenga nei tempi previsti dal Time-Line dell’indagine.
Ufficio
nazionale
RICA
  • Provvede al monitoraggio delle attività svolte dagli Uffici regionali RICA.

.