Le Operazioni di fine esercizio prevedono la rilevazione di una serie di informazioni (Ripartizione dei costi, Operazioni contabili finali, Liquidazioni IVA, Dati integrativi) finalizzate a fornire utili indicazioni per la stesura dei margini lordi e del bilancio aziendale.

Nella funzione destinata alla Ripartizione dei costi rientrano operazioni che rispondono a differenti esigenze contabili.

Una prima esigenza risponde ai criteri e ai principi su cui si basa la contabilità generale, quale è appunto quella adottata in GAIA, in base alla quale è necessario completare le rilevazioni con la stima di componenti della gestione interna dell’azienda, necessaria per la considerazione di quegli eventi che durante la gestione contabile non si sono manifestati finanziariamente. Ci si riferisce alla necessità di capitalizzare l’impiego di alcuni fattori produttivi aziendali (mezzi tecnici, lavoro, ecc.) adoperati nella realizzazione di beni patrimoniali (costruzioni in economia) o al fine di garantire la funzionalità degli stessi (manutenzione straordinaria).

La seconda esigenza è legata alla determinazione della redditività dei processi produttivi, espressa in termini di margine lordo e di margine operativo, attraverso la compilazione delle maschere Margine lordo colture e Margine lordo allevamenti. Ciò consente di rispondere a bisogni propri della rete contabile RICA italiana che vanno oltre la contabilità generale la quale, per definizione, non consente di determinare i redditi dei singoli processi produttivi. Per superare questo vincolo operativo, GAIA consente di attribuire i costi variabili alle attività produttive; il rilevatore, eventualmente anche mediante una stima, potrà ripartire le singole voci di spesa e le ore di lavoro (uomo e macchina) ai vari processi attraverso le apposite maschere dei margini lordi delle colture e degli allevamenti, la cui funzionalità viene di seguito illustrata. Si ritiene opportuno sottolineare che tutti i mezzi tecnici per i quali viene creato un magazzino nella sezione Gestione Tecnica/Mezzi tecnici extra-aziendali non vengono riportati nelle maschere dei Margini Lordi fino a quando non si procede alla “chiusura” del magazzino stesso (operazione descritta in altra parte del manuale).

La Guida di riferimento del programma GAIA è strutturata in cinque sezioni:

A – Prima di iniziarecontiene la presentazione del sistema contabile

B – Il programma: è la sezione che descrive l’ambiente informatico ed è particolarmente utile per chi ha meno familiarità del sistema operativo Windows. Questa sezione è articolata in quattro capitoli: B1, B2, B3  e  B4

C – Il sistema di rilevazione dei dati: è la vera e propria guida all’uso del programma che consente di apprendere le modalità di immissione dei dati in relazione all’oggetto o all’evento che si intende rilevare. La sezione è a sua volta articolata in cinque capitoli: C1, C2, C3, C4  e  C5. Il capitolo C2 è suddiviso nei seguenti sottocapitoli: C2_a, C2_b, C2_c e C2_d. Il capitolo C3 è suddiviso in C3_a e C3_b

D – Elaborazione dei risultati: in questa sezione vengono descritti gli output prodotti dal programma (bilanci, fascicolo aziendale, report di supporto, ecc.), utili per comprendere i risultati di gestione, e per integrare le informazioni prodotte da GAIA nelle documentazioni e procedure esterne al programma.

 

 

Qualsiasi riproduzione, totale o parziale, del manuale e della documentazione di supporto per l’uso di GAIA è ammessa esclusivamente citando la fonte.

 

La Rete di informazione contabile agricola (RICA), gestita in Italia dal CREA-PB, è costituita da un sistema articolato di strumenti di rilevazione e diffusione delle informazioni che ha richiesto lo sviluppo di una adeguata documentazione di supporto, organizzata in questo sito. Il Sistema Documentale RICA (SDR) è il contenitore di queste informazioni strutturate in pagine consultabili, navigabili e stampabili come un qualsiasi sito Internet, e destinato prevalentemente a coloro che operano nell’ambito dell’indagine, ovvero i rilevatori incaricati, ed il personale del CREA-PB. Alcuni documenti sono utili anche per coloro, ricercatori ed esperti, che sono interessati ad utilizzare i risultati dell’indagine per attività di studio ed analisi e che vogliono comprendere la natura delle informazioni disponibili e la loro origine.

La documentazione pubblicata in questo sito viene periodicamente aggiornata, si prega in ogni caso di comunicare eventuali refusi o imprecisioni a rica@crea.gov.it

 

PROCEDURE OPERATIVE RICA
  • Procedure Operative
    documentazione tecnica per la gestione tecnica ed amministrativa dell’indagine RICA-REA (aggiornamento ottobre 2016)
Strumenti di rilevazione
  • Guida di riferimento
    è il documento più dettagliato per comprendere il funzionamento di GAIA, il programma di rilevazione dei dati elementari
  • Caso aziendale
    dispensa per registrare in GAIA una contabilità esemplificativa, utile sia per imparare l’uso del programma sia per vedere come rilevare fatti aziendali specifici
  • Glossario
    elenco in ordine alfabetico dei principali termini che ogni utente della RICA e di GAIA dovrebbe conoscere
Strumenti di consultazione ed elaborazione dei risultati
cruscotto_aziendale
  • Cruscotto aziendale
    applicazione web per la consultazione del Bilancio riclassificato INEA prodotto da GAIA. Procedura accessibile alle sole aziende agricole che partecipano all’indagine RICA.
ade
area
  • Banca Dati RICA Online
    guida all’uso della procedura BDR Online per l’accesso ai dati aziendali, riservato agli utenti autorizzati
area
bdv
Strumenti di gestione, controllo ed elaborazione dei dati dell’indagine

 

Note legaliModifica